Un Rilassamento Completo

sintesi di Anna Paoletti

Il n. 7 della rivista Yoga Magazine di giugno 2008 ha pubblicato un articolo di Kamakhya Kumar avente per tema lo yoga nidra.

Lo yoga nidra è un sonno yogico cosciente, una meditazione in cui la mente è in uno stato di sonno profondo, con contemporanee tracce di coscienza. È la tecnica più usata per indurre un completo rilassamento fisico, mentale ed emotivo, nel quale bisogna lasciare che la mente spazi e rimanga cosciente di ogni esperienza, fino ad acquisire uno stato di coscienza alterato.

L’autore ha avviato un progetto di ricerca, presso l’Università Dev Sanskriti a Haridvar (India), per esplorare la relazione fra emoglobina, livelli di capacità polmonare totale e lo yoga nidra.

L’emoglobina è un componente proteico del sangue presente nei globuli rossi, responsabili del trasferimento di ossigeno dai polmoni al resto del corpo; viene prodotta, quando è necessario, nel midollo osseo. Per combattere infezioni ed agenti tossici, l’organismo utilizza i leucociti (globuli bianchi), presenti in numero da 6.000 a 10.000 per mm3 di sangue.

I nostri corpi sono costantemente esposti a batteri, virus, funghi e parassiti, molti dei quali sono normalmente presenti su pelle, bocca, passaggi respiratori, intestino, ecc.

I soggetti della ricerca comprendevano 110 persone fra i 20 e i 30 anni, metà maschi e metà femmine: il gruppo di pratica era composto di 80 studenti, mentre il gruppo di controllo era composto da 30 persone.

Lo studio ha utilizzato il metodo del rilassamento, mediante la posizione sdraiata supina di shavasana, con pratica di consapevolezza delle parti del corpo, di respirazione e di visualizzazione, secondo le istruzioni di un maestro di yoga.

Le ipotesi di partenza:

  • la pratica di yoga nidra sembra aumentare i livelli di emoglobina nei soggetti del gruppo di pratica
  • la pratica di yoga nidra permetterebbe di diminuire i livelli di stress.

I due gruppi hanno praticato regolarmente le asana, pranayama (respirazione), e shatkarma (pratiche di pulizia). Inoltre il gruppo di sperimentazione ha praticato lo yoga nidra per mezz’ora al giorno.

Tutti i soggetti sono stati sottoposti ad esami ematologici prima della prova e dopo sei mesi di pratica di yoga nidra.

Si è notato un cambiamento positivo sia di emoglobina che di capacità polmonare, in grado maggiore nel gruppo di sperimentazione.

Le conclusioni suggeriscono quindi che lo yoga nidra è non solo un processo di rilassamento del corpo e della mente, ma è anche in grado di aumentare le difese immunitarie del corpo.