Potenzia l’autostima e la fiducia in te stesso

sintesi di Anna Orsini

Diana Breschi è l’autrice di un articolo, pubblicato sul n. 56 di Maggio-Giugno 2014 della rivista “vivere lo yoga” sul tema dell’autostima.
L’Universo esterno, gli eventi e le persone che ci circondano, i modelli che la società impone, insicurezze e senso di inadeguatezza  riconducibili ad esperienze dell’infanzia, influenzano negativamente la nascita e la crescita della nostra autostima.
Se non abbiamo fiducia in noi non l’abbiamo nemmeno nel mondo o negli altri. Se non abbiamo amore per noi stessi e non sappiamo “perdonarci” non avremo amore per il prossimo e non saremo in grado di perdonare.
Il nostro Ego è sempre pronto ad indicarci limiti, pericoli e fallimenti. Da ciò deriva insicurezza, ansia, stress e il trovarsi inevitabilmente in una spirale di negatività.
Tutti gli insegnamenti dei maestri spirituali ci dicono, invece, che la felicità è dentro di noi, che le crisi sono costruttive, che ciò che consideriamo errori o fallimenti sono necessari alla nostra crescita spirituale.
Attraverso le pratiche yoga possiamo interrompere la dipendenza dal mondo esterno; controllando la mente, che a sua volta controlla i sensi, potremo trovare quella calma interiore che ci conduce all’essenza del nostro vero essere.
A metà del cranio, dietro la fronte, a livello degli occhi, è situato il 6° Chakra, il nostro terzo occhio. E’ la sede della luce, della visione, dell’intuizione, dell’immaginazione, della telepatia e della chiaroveggenza.
Un suo blocco energetico provoca la caduta dell’autostima, della fiducia e della gioia di vivere. Questo blocco è superabile con giuste strategie:

  • svolgere con gioia e riconoscenza anche le più umili operazioni;
  • porsi piccoli obiettivi e gioire del loro conseguimento;
  • esprimere la riconoscenza del vivere in ciò che si fa senza aspettarsi chissà quale ritorno;
  • concentrarsi sul “sentire” più che sul “capire” possono essere atteggiamenti da assumere come valido aiuto al raggiungimento della serenità e della gioia interiore che cerchiamo da sempre.

In questo modo, siamo nel mondo di Ajna (saggezza), in questo modo il nostro bicchiere è mezzo pieno.