La Gioia della Disciplina

sintesi di Donatella Poggi

Barbara Zerbini è l’autrice di questo articolo sulla disciplina, pubblicato sul 48 – gennaio/febbraio 2013 – della rivista Vivere lo Yoga.

Nel pensiero comune, la disciplina è sentita come regola, dovere, sottomissione. Se proviamo invece a rapportarci in modo diverso a questo termine, scopriremo che può trasformarsi in “buone abitudini” e “regolarità” che miglioreranno la nostra vita.

La Consapevolezza è ciò che distingue un’azione disciplinata da una consuetudine; la consuetudine è inconscia, fuori controllo; la disciplina nasce invece da azioni e pensieri volontari. La consuetudine disperde energia, la disciplina è positività ed entusiasmo.

Nello yoga si traduce in stato di volontà e capacità esecutiva senza sforzo. Conseguentemente si avrà un miglioramento ed una crescita interiore poiché è proprio la mancanza di introspezione e di esercizio fisico, indotto dai ritmi della vita odierna, che porta all’insoddisfazione e al senso di vuoto. Con la meditazione, la respirazione e la pratica delle asana possiamo arrivare a capire cosa ci manca per essere appagati. Con la disciplina spirituale conquistiamo la consapevolezza che ci libera dal giogo della mente e dalle sue illusioni.

Lo yoga si fonda anche sull’auto-disciplina che è spinta energetica interiore protesa al conseguimento di uno scopo più elevato. Tante le testimonianze che dimostrano come attraverso la disciplina dello yoga si possono superare momenti difficili e con la consapevolezza, vincere dubbi ed incertezze.

Concretamente possiamo arrivare all’auto-disciplina partendo dal modo di esprimersi: se sostituisco, ad esempio, “dovere” con “volere” cambierò radicalmente l’impatto emotivo dell’azione sulla mente.
Il primo passo, quindi, potrebbe essere quello di analizzare e cambiare il modo di esprimersi. In seguito, affronteremo la parte fisica, ci chiederemo “cosa vogliamo veramente” e “cosa è davvero importante per noi in questo momento”; scoprire quali sono i limiti che vogliamo superare ci condurrà in un viaggio interiore profondo, verso il luogo in cui risiedono le vere risposte.