I Segreti del Mantra Yoga

Sei qui-e-ora: Home / Articoli Yoga / I Segreti del Mantra Yoga

I Segreti del Mantra Yoga

sintesi di Anna Orsini

 

Federica Gorni, con questo articolo apparso sul n. 64 – Settembre/Ottobre 2015 – della rivista “Vivere lo Yoga”, cerca di addentrarsi nei segreti del Mantra Yoga.

Secondo l’autrice dell’articolo, la scienza ufficiale ha ammesso i poteri terapeutici del suono solo nel 1986. Studi scientifici recenti hanno dimostrato che determinate onde hanno la capacità di attivare la guarigione cellulare.

In realtà gli effetti del suono sul nostro corpo e sulla nostra psiche sono conosciuti e utilizzati da migliaia di anni in diverse tradizioni spirituali in tutto il mondo.

E’ noto che usiamo solo il 10% del nostro cervello e che tendiamo a porre certe azioni e certi obiettivi al di fuori della nostra portata. E se, invece, riuscissimo a usare anche quel 90% dormiente? In questa impresa il Mantra Yoga ci può decisamente aiutare.

I mantra sono una combinazione precisa di parole e suoni in forma di sillabe in Sanscrito. Il Sanscrito è chiamato anche la Signora degli Dei: ciascuna delle 50 lettere del suo alfabeto corrisponde ad un unico e solo suono e le lettere/suono corrispondono alle vibrazioni delle 50 ghiandole sottili indicate millenni fa dai rishi (saggi).

Esse vibrano a seconda delle combinazioni delle lettere sanscrite nei mantra e agiscono in diverse parti del corpo e a vari livelli. La meditazione con i mantra porta straordinari benefici a livello fisico, emotivo, mentale e spirituale, risveglia i nostri poteri sopiti e ci ricollega a Shakti, la nostra energia-potere nascosta. Shakti è il potere trasformativo e risanatore della Madre Divina che ci risolleva e ci eleva dalla nostra coscienza individuale all’unione con la coscienza cosmica universale.

I mantra sono migliaia. I più potenti ed efficaci sono i bija-mantra (mantra semi) composti da una o due sillabe (aim, shrim, hrim) etc. Questi mantra ripuliscono le nadi (i sottili canali energetici del corpo umano) e permettono una maggiore scorrevolezza dell’energia vitale (Prana). Il termine nadi deriva da Nada che, per l’appunto, significa suono. I bija mantra sono molto potenti: ci preparano alla risalita di Kundalini nei vari Chakra.

Eseguire correttamente i mantra è essenziale e non facile, quindi è meglio iniziare a farlo sotto la guida di un esperto insegnante. In seguito, praticando, saremo in grado di riconoscere e valutare i loro effetti, proveremo sensazioni molto forti di amore e di unione e accederemo facilmente a livelli di coscienza superiori.